Breve descrizione del pianoforte di Gottfried Silbermann del 1749

Il pianoforte di Gottfried Silbermann del Germanisches Nationalmuseum di Norimberga è firmato e datato 1749. Un pianoforte quasi identico, né datato né firmato, è ancora presente nel Neues Palais a Potsdam ed era di proprietà di Federico II di Prussia. Non c'è nessun dubbio che questo strumento fu costruito da Gottfried Silbermann. Entrambi i pianoforti hanno l’ambito della tastiera Fa0 – Mi5. La fascia arcuata della cassa presenta la curvatura nel basso e nell'acuto. Le corde sono in ferro e in ottone nell’ estremo basso. Ci sono due corde per nota. Vi sono registri manuali per alzare gli smorzatori e per inserire il Pantalon (strisce di avorio che possono essere posizionate poco sopra le corde). C'è anche la possibilità di spostare la meccanica per suonare una corda e di trasporla di un mezzo tono nel grave (il diapason è La=415Hz e la trasposizione è per La=390Hz). Il pianoforte a Norimberga ha una cassa in noce, quello a Potsdam in rovere.

Ho scelto, per la mia copia, il legno di rovere. Ho copiato l'ambito originale e tutti i registri.

I risultati dell'esame dei pianoforti di Gottfried Silbermann e il confronto con i pianoforti di Cristofori sono inseriti nelle mie conferenze. Alcuni di essi possono essere scaricati (vedi Conferenze).

Copia del 2013

  • costruzione interna della copia del pianoforte Silbermann
  • la rosa fatta da diversi strati di carta
  • le catene della copia del pianoforte di Gottfried Silbermann
  • la tastiera della copia del pianoforte Silbermann
  • la costruzione interna ancora senza fascia lunga
  • la copia del pianoforte di Gottried Silbermann
  • vista della cassa chiusa
  • la copia del pianoforte di Gottried Silbermann

Esistono alcune registrazioni di concerti con questo strumento (vedi Noleggio).

Da quando è avvenuta l'inaugurazione nel settembre 2013 cinque CD sono stati registrati. Uno di esse "Bach & The Early Pianoforte" è stato pubblicato (vedi Discografia)